L’abbracciatrice e l’abbracciata

31 maggio 2011

Alla mia sinistra due ragazze si abbracciano. Tiro la prima boccata di fumo, poi la seconda e la terza; loro sono sempre là immobili, in piedi. Stacco lo sguardo ogni tanto, per vedere se cambia qualcosa. Ci sono cartoni sotto gli alberi e sopra i cartoni sacchi a forma di persone. Nessun movimento a sinistra ma distinguo l’abbracciatrice dall’abbracciata. La prima indossa una gonna che soffia sull’erba, fantasie floreali; gli occhi sono aperti e duri. La seconda è un golfino blu e non guarda dalla mia parte. L’abbracciatrice ha i capelli raccolti, l’abbracciata ha la testa china sulla spalla sinistra dell’altra. L’abbracciatrice la raccoglie tutta, la tiene con una forza che non cambia. Non si lascia andare l’abbracciata, vive una parentesi immobile, vive qualcosa che non è dato da lei, vive sulle spalle di qualcuno, forse è la prima volta. L’abbracciatrice è consapevole, sa tutto quel che è successo e guarda avanti, trasmette senza parole, senza veli. Lancio il mozzicone e non mi rincresce lasciarle.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: